Esame pelvico bimanuale

L’esame bimanuale si esegue con entrambe le mani. Il medico ricorre a questo esame per controllare la salute ginecologica della paziente. In urologia, questo test viene eseguito per diagnosticare problemi relativi alla minzione, incluso il cancro.

Il medico indosserà sempre dei guanti sterili. Ricorrendo alla lubrificazione, inserirà due dita all’interno della vagina esercitando pressione sull’addome della paziente con l’altra mano (Figura 1). Questa pressione verrà esercitata sull’addome dall’interno all’esterno fino a sentire gli organi interni. Qualora la paziente avverta dolore durante questa procedura, dovrà comunicarlo al medico.

Negli uomini, il medico eseguirà un esame bimanuale qualora ci sia un sospetto di cancro avanzato della prostata o della vescica. In questo caso, il medico inserirà un dito nel retto e porrà l’altra mano sull’addome.  Questa procedura, può essere eseguita a paziente addormentato prima di determinati interventi.