Storia clinica

La storia clinica del paziente o anamnesi, è la base del processo di valutazione. I responsi saranno d’aiuto per determinare la diagnosi e le varie terapie da intraprendere. Il medico si informerà sui vari malesseri e sintomi, passati ed attuali riportati dal paziente. Inoltre egli vorrà sapere se, e quali farmaci, il paziente sta assumendo. Potrebbero essere oggetto di discussione l’urina o i problemi intestinali, così come la funzione sessuale. I pazienti affetti da problematiche a livello neurologico possono lamentare anche malesseri a livello intestinale e sessuale.

Per aiutare il medico, prima della consultazione, è possibile:

  • Descrivere i propri sintomi e annotare da quanto tempo sono presenti
  • Descrivere la durata e la qualità del riposo notturno nell’arco delle ultime settimane
  • Descrivere la propria routine giornaliera:
    • Quando e quali liquidi si assumono e le quantità in cui li si assume, facendo riferimento sia alle bevande alcoliche sia a quelle non alcoliche
    • La propria dieta
    • La frequenza con cui si fa esercizio fisico
    • Specificare se si è fumatori o no
  • Elencare le operazioni a cui si è stati sottoposti in passato
  • Elencare le patologie che sono state diagnosticate

E’ inoltre utile:

  • Descrivere i propri sintomi
  • Annotare da quanto tempo si sono presentati i sintomi
  • Elencare i farmaci che vengono attualmente assunti
  • Elencare le operazioni a cui si è stati sottoposti in passato
  • Specificare di quali altre malattie si è affetti
  • Descrivere la propria routine giornaliera (esercizio fisico, fumo, alcool e dieta)