Terapia ormonale sostitutiva

L’obiettivo della terapia ormonale sostitutiva è di migliorare la qualità della vita, il benessere, la funzionalità sessuale, la forza muscolare e la densità minerale ossea.

La terapia con testosterone è mirata a ristabilizzare i normali livelli di testosterone negli uomini che ne hanno carenza per problemi testicolari (ipogonadismo primario).

Gli ormoni ipofisari possono essere sostituiti se bassi livelli sono causato da un deficit nell’ipofisi (ipogonadismo secondario. Questi, possono stimolare lo sviluppo sessuale nei ragazzi, e possono aumentare la produzione di sperma e restituire la fertilità nell’uomo.

I rischi collegati alla terapia con testosterone

Oltre agli effetti collaterali, la terapia sostitutiva presenta qualche rischio relativo ai cambiamenti naturali dei livelli ormonali. La terapia sostitutiva, se i livelli di testosterone basali sono nella norma può causare ipertrofia o tumore alla prostata, sviluppo della ghiandola mammaria, infertilità e ipercoagulabilità del sangue.

L’utilizzo della terapia sostitutiva è sconsigliato in caso di:

  • Patologia cardiaca
  • Tumore alla prostata
  • Ipertrofia prostatica che causa problemi alla minzione
  • Tumore del seno nell’uomo
  • Un aumento dei globuli rossi
  • Apnee notturne severe
  • Infertilità ma volotà di procreare

Tipi di terapia con testosterone

Ci sono diveresi tipi di terapia, che sono assorbiti differentemente e possono avere effetti collaterali differenti. Inizialmente, si potrà utilizzare terapie a breve termine se si temono gli effetti collaterali. Non tutti i tipi di terapia sono disponibili in ogni Paese. Ne parli con il Suo medico.

Tipologia di terapia

Tipo

Formulazione

Effetti collaterali

Orale

 

Short-acting: (breve durata) pillole di testosterone undecanoato, testosterone sublinguale, testosterone orale

Usato per brevi periodi,  con pochi effetti collaterali.

Iniezione

Short-acting: testosterone cypionato e  enantato (ogni 2–3 settimane).
Long-acting: testosterone undecanoato
(trimestrale), depositato con un dispositivo sotto il derma (piccola tasca iniettata sottocute rilascia il testosterone in 5-7 mesi)
Le iniezioni short-acting possono causare variazioni nei livelli di testoterone, con efficaciaed effetti collaterali variabili durante la terapia

Cutanee

Short-acting: Cerotti o gel al testosterone

Long-acting: Dispositivi sottocutanei (piccola tasca iniettata sottocute rilascia il testosterone in 5-7 mesi)

Short-acting irritazione della cute o trasferimento accidentale per contatto ad altra persona.
Long-acting: può causare infezioni della cute. Il dispositivo impiantato sottocute ha una possibilità del 10% di fuoriuscire.