Farmaci per la vescica iperattiva

Terapia farmacologica con antimuscarinici

Gli Antimuscarinici o antagonisti del recettore muscarinico son un gruppo di farmaci che riduce le contrazioni anormali della vescica e migliora i sintomi da urgenza

Questi farmaci lavorano in maniera similare, ma possono avere effetti collaterali differenti ed essere più o meno tollerati dai pazienti. Alcuni di questi sono più selettivi di altri. Alcuni farmaci agiscono più rapidamente altri meno. Quelli che agiscono più rapidamente spesso hanno più effetti collaterali.

Las scelta dell’antimuscarinico dipende da:

  • La storia del paziente
  • Altri farmaci assunti
  • Farmaci disponibili nel suo Paese
  • Preferenze personali

L’assuzione di antimuscarinici

La maggior parte degli antimuscarnini viene assunto una volta al giorno con o senza cibo. La dose raccomandata per l’adulto è diversa da ogni farmaco. È importante iniziare con la minima dose efficace, che funzioni senza dare effetti collaterali.

Per le donne in menopausa, l’uso combinato di antimuscarinici e terapia estrogenica vaginale può ridurre l’urgenza di urinare e la relative incontinenza.

Gli Antimuscarinici sono sconsigliati ai pazienti piu anziani di 65 anni o che sono affetti da:

  • glaucoma
  • insufficienza cardiaca
  • ipertiroidismo
  • ipertensione
  • tachicardia
  • insufficienza epatica
  • blocco urinario
  • stipsi severa

Gli antimuscarinici (inclusa l’ossibutinina) possono causare confusione, Perdita di memoria, o diminuzione delle funzioni mentali negli anziani. Se il paziente è più anziano di 65 anni, è consigliabile provare altri trattamenti.

 

Interazioni possibili tra farmaci

Gli antimuscarinici sono assunti per bocca e processati nel fegato

  • Il succo di pompelmo inibisce questi enzimi e andrebbe evitato
  • Alcune sostanze come l’erba di San Giovanni possono ridurre l’effetto di alcuni antimuscarinici.

Chieda al suo dottore riguardo le interazioni con altri farmaci, e si assicuri di seguire la sua prescrizione.

Effetti collaterali

I recettori muscarinici sono presenti in tutto l’organismo, quindi I farmaci antimuscarinici agiscono in diversi punti del corpo. Come risultato, si potrebbero svilppare degli effetti collaterali.

 

Effetti collaterali comuni

Effetti collaterali rari

Contatti il suo dottore se dovesse avere I seguenti effetti

  • Bocca e occhi secchi
  • Riflusso
  • Stipsi

 

·         Sintomi da raffreddore

·         Visione offuscata

  • vertigini
  • Difficoltà ad urinare
 

 

  • vertigini
  • sonnolenza severa
  • Febbre
  • allucinazioni
  • Confusione
  • Difficoltà a respirare
  • “Goffagine” e difficoltà a parlare
  • battito cardiaco accelerato
  • rossore e calore della cute
  • Difficoltà ad urinare

I Beta-3 agonisti

Assumere Beta-3 agonisti

I Beta-3 agonisti (β3-agonisti) sono una nuova classe di farmaci che agiscono sui recettori β3 della vescica, che fanno rilassare il muscolo vescicale. Questo risulta in una riduzione delle contrazioni vescicali. La vescica può trattenere più urina diminuendo il bisogno di urinare. Ad oggi, solo un β3 agonista —mirabegron— è disponibile in commercio.

È possibile prescrivere Mirabegron quando gli antimuscarinici non abbiano fatto effetto o se gli effetti collaterali siano importanti. I suoi effetti collaterali sono solitamente di minore entità e il mirabegron on causa difficoltà ad urinare.

Il Mirabegron viene assunto per bocca una volta al giorno con o lontano dai pasti. La pillola deve non può essere spezzata o masticata. La dose consigliata nell’adulto è 50 mg. Può scendere a 25 in caso di insufficienza epatica o renale.

I β3 agonisti sono sconsigliati in caso di:

  • Insufficienza epatica o renale grave
  • Ipertensione severa
  • Se si usano farmaci che diminuiscono la funzione degli enzimi epatici
  • Donne incinte o che allattano
  • Pazienti minori di 18 anni

Si raccomanda di parlare sempre con il proprio medico della propria storia clinica!

Interazioni farmacologiche

I B3-agonisti sono assunti per bocca e processati nel fegato

  • Il succo di pompelmo inibisce questi enzimi e andrebbe evitato
  • Alcune sostanze come l’erba di San Giovanni possono ridurre l’effetto del mirabegron

Chieda al suo dottore riguardo le interazioni con altri farmaci, e si assicuri di seguire la sua prescrizione.

Effetti collaterali

La terapia medica per il trattamento della vescica iperattiva agisce su nervi presenti in tutto il corpo. Come risultato, potresti avere degli effetti collaterali.

 

Effetti collaterali comuni

Contatti il suo dottore se dovesse avere I seguenti effetti

  • Aumento della pressione arteriosa
  • Sintomi da raffreddore
  • Infezioni del tratto urinario
  • Stipsi
  • Diarrea
  • Vertigini
  • Cefalea
  • Aumento della pressione arteriosa
  • Difficoltà ad urinare
  • Rigonfiamento delle labbra, faccia, lingua, o gola (angioedema) cono senza difficoltà respiratorie

Il suo trattamento

Questa animazione mostra cosa succede quando si riceve una terapia con antimuscarinici o β3-agonisti.

Follow-up

Il suo dottore le prescriverà una visita (follow-up) dopo 1/3 mesi dall’inizio della terapia. Durante il colloquio, verificherete il funzionamento del farmaco e discuterete di eventuali effetti collaterali.

Diario minzionale

IL suo dottore potrà chiederle di riempire un diario minzionale. Il medico potrebbe richiedere di compilare un diario vescicale per un paio di giorni, dove si può tenere nota di quante volte al giorno si assumono liquidi, quanto spesso si urina e quanta urina si produce. Il diario è importante poiché aiuta il dottore a capire i sintomi al meglio e modificare la terapia.

Può trovare un esempio di diario minzionale qui.

Che succede se I farmaci non sono efficaci?

A volte, il farmaco prescritto potrebbe non avere l’effetto desiderato. In questo caso, il medico potrebbe cambiare farmaco, prescrivendo un altro antimuscarinico, oppure usando il β3-agonista, oppure altri trattamenti.

Altri trattamenti comunemente usati nell’OAB sono:

  • Iniezioni endovescicali di tossina botulinica
  • Stimolazione nervosa detta ‘neuromodulazione’
  • Chirurgia per aumentare il volume vescicale

Domande e supporto

Far leggere queste informazioni al proprio partner, alla famiglia o agli amici può aiutare. Consigliamo di scriversi tutte le domande che possono venire in mente, per rivolgerle al proprio medico, o farsi accompagnare da qualcuno a visita